La maschera SOS Winter Remedy Soothing Face Mask di FaceD combatte il freddo!

Qualche giorno fa sono stata da Sephora per fare rifornimento delle maschere in tessuto, nuovo amore scoperto da poco, e mi sono imbattuta in questa maschera che sembrava essere perfetta per il freddo glaciale di qualche settimana fa.

Sul sito di Sephora viene descritta come una maschera che “stimola i processi rigeneranti di autodifesa della pelle e protegge dai danni provocati dall’esposizione agli agenti atmosferici invernali. Formulata con 3-Luronics, acido ialuronico a tre pesi molecolari che riattiva lasintesi del collagene, e Glycoprotein Complex, un crioprotettore naturale che previene la secchezza e la disidratazione cutanea dovute a condizioni climatiche estreme.  Adatta per tutti i tipi di pelle, particolarmente raccomandata per quelle più sensibili. Senza siliconi, profumo, parabeni, coloranti, alcool.”

L’ ho applicata dopo la doccia, lasciandola agire ben più dei 15 minuti consigliati come sono solita fare con tutte le maschere. Ho la sensazione che così agiscano meglio, ma è solo una mia sensazione! 😉

Primo grosso problema: chi ha disegnato la faccia?

Ebbene sì, io vorrei sapere chi è il designer super smart che ha disegnato la maschera mettendo dei fori per gli occhi che sono microscopici, escludendo la punta del naso, rimpicciolendo la bocca e rendendola così SCOMODA!

Non aderisce perfettamente alla pelle del viso, nel mio caso poi non aderisce proprio ai lati del naso e non ne capisco il motivo!

E’ obbligatorio tenere gli occhi chiusi mentre si fa questa maschera perchè i fori sono troppo piccoli e ravvicinati che fanno cadere del liquido negli occhi e dà notevolmente fastidio.

Secondo problema: la sensazione sulla pelle dopo la rimozione.

Una volta tolta la maschera, mi sono sentita la faccia letteralmente ingessata e quasi addormentata. Non saprei proprio dire per quale motivo il mio labbro superiore fosse quasi anestetizzato.

Non credo che dipenda dal superamento del tempo di posa della maschera, bensì da qualche ingrediente.

Ho massaggiato il liquido rimasto sulla pelle ma ho dovuto sciacquarlo via perchè mi sentivo tutta accartocciata.

Dopo aver rimosso la maschera, la pelle risultava più luminosa, compatta e morbida, ma continuavo a non essere convinta di questa strana sensazione di intorpidimento sul viso.

Visto l’ effetto poco entusiasmante e la scomodità di questa maschera, onestamente non ho molta voglia di ricomprarla. Se magari la “ridisegnassero” potrei darle qualche altra possibilità.

Costa 4,90 euro a pezzo ed è monouso. La trovate sul sito di Sephora o nei negozi della catena.

Miriam

Share: