Make Up,  Recensioni,  Viso

The Ordinary Full Coverage Foundation – REVIEW

” Un fondotinta leggero sulla pelle e full coverage” queste sono le promesse del tanto chiacchierato fondotinta Coverage di The Ordinary, ma abbiamo qualcosa da ridire..

Il fondotinta Coverage di The Ordinary ha fatto letteralmente impazzire il web in quanto si tratta di un fondotinta decisamente che propone tantissime colorazioni e che promette di fare la qualunque ad un prezzo decisamente irrisorio.

The Ordinary si propone come brand appoggiato da un laboratorio di esperti chimici dei materiali e biochimica che desidera spezzare una lancia a favore del low cost. Vogliono infatti dimostrare che non sempre tutto ciò che è low cost è di scarsa qualità.

La mission è decisamente buona e a favore del mercato, ma per quel che concerne la mia esperienza con i prodotti The Ordinary, probabilmente andrebbe rivista un attimino.

Oggi ci concentriamo sul famoso fondotinta nella versione Coverage.

Partendo dal packaging, sono rimasta colpita dalla sua composizione.

E’ interamente in plastica, anche il contenitore è in una plastica morbida, questo lo rende praticamente indistruttirbile. Arriva dotato di sua pompetta (comodissima e plus non da poco) che ha la possibilità di essere bloccata rendendolo così perfetto anche per i viaggi.

Sul sito ufficiale non solo vengono proposti gli swatch delle colorazioni dei fondotinta su diversi incarnati, ma viene anche ben spiegata la classificazione delle loro colorazioni che potete trovare qui.

La mia esperienza all’ indosso di questo fondotinta non è mai stata convincente sino a che non ho avuto occasione di tenerlo quasi 18 ore sul viso e mi sono resa conto che era un clamoroso NO! Sia con che senza i primer dello stesso brand.

La mia pelle al momento è secca, non presenta pellicine o desquamazioni ma nemmeno lucidità. Non si tratta quindi di una pelle problematica all’ indosso di un fondotinta.

Bene, con questo prodotto io sono riuscita a diventare non solo uno specchio, ma anche una macchia ambulante.

Dopo sole 4h dall’ applicazione, il fondotinta ha iniziato a segnare linee di espressione e pori che non credevo di avere. Superate le 8h io ero già lucidissima e il fondotinta sembrava dividersi sulla mia pelle. Vi lascio immaginare cosa fossi 10 ore dopo.

Purtroppo quella sera ero talmente stanca che non mi sono fatta una foto, ma me ne pento amaramente perchè avrei decisamente dovuto.

Per non parlare del fatto che non è full coverage! 

Io provengo da una situazione di pelle acneica che mi ha lasciato amorevoli segni indelebili sul viso come macchie scure e cicatrici evidenti. Quindi se io non indosso un più che buon fondotinta, è matematico che esso mi si infilerà tutto nelle pieghe e nelle cicatrici evidenziandole e mi lascerà evidenti le varie macchie del mio viso.

Questo fondotinta fa esattamente tutto ciò di cui sopra.

Mi dispiace davvero moltissimo in quanto credevo di aver finalmente trovato la soluzione low cost e accessibile, per tutte le ragazze che non possono spendere 20/30/50 euro per un fondotinta performante (perchè si, molte volte il prezzo è giustificato dalle performance che si possono ottenere solamente inserendo in formula degli ingredienti di ottima scelta!) che però soddisfi le loro necessità.

Il contenuto del flacone è di 30ml con un pao di 12 mesi, costa £5,90 (al momento, 6,71 euro circa), ha un fattore di protezione 15 e la colorazione che ho scelto io è la 1.2N.

Io l’ ho acquistato sul sito di Cult Beauty con consegna rapida, efficiente e spese di spedizioni gratis a partire da un minimo d’ ordine di 40£.

Al momento non si tratta di un prodotto low cost che consiglierei.

Miriam

Lascia un commento