Guide,  Recensioni

Skincare Routine, come farla correttamente?

La skincare routine è importantissima per far si che la nostra pelle risplenda di luce propria! Ma come farla correttamente?

Vi siete mai chiesti se gli step che effettuate per la vostra skincare routine siano effettivamente corretti ma sopratutto, vi siete chiesti se è davvero così importante?

La skincare routine è un argomento ampiamente trattato sul web ma viene spesso affrontato in maniera poco approfondita o non proprio corretta.

Anche se può risultare noioso e lungo dover affrontare diversi step, vi assicuro che nel giro di 1 mese vedrete già dei miglioramenti. Del resto, se bella vuoi apparire… 🙂

E allora perchè è così importante effettuare una corretta skincare?

credit: Wired UK

Partiamo dalla natura dell’ organo interessato. La nostra pelle è un organo molto particolare, sensibile e che se trattato con le giuste cure, può darci immense soddisfazioni.

Anzitutto, si auto rigenera. Sappiamo infatti che scrub e maschere servono a favorire la rigenerazione cutanea, questo perchè quando la nostra pelle si rigenera, produce anche delle cellule morte che se rimangono in superficie rischiano di inspessirla, evidenziarne la grana o addirittura causare impurità per occlusione dei pori.

E’ quindi importantissimo eliminare queste cellule morte almeno 1 o 2 volte alla settimana mediante l’ uso di uno scrub, un peeling o una maschera adatti alla nostra tipologia di pelle.

credit: Healthy Options

Sulla pelle del viso poi, si depositano ogni giorno tutta una serie di scorie derivanti dall’ inquinamento che affrontiamo uscedo di casa oppure dalla secrezione sebacea notturna. Ecco perchè è necessario utilizzare un detergete viso adatto alla nostra tipologia di pelle per eliminare questo strato di “sporco” mattina e sera e favorire così il corretto uso delle creme.

Dopo aver deterso il viso è indispensabile effettuare un passaggio che ormai stiamo dimenticando ma che risulta davvero utilissimo per far si che le creme ed i sieri applicati dopo la detersione, penetrino correttamente su una superficie perfettamente pulita e predisposta.

credit: Hype Hair

Il tonico serve a ristabilire il ph naturale della nostra pelle che può essere alterato dal prodotto detergente che abbiamo usato, magari mirato a trattare un particolare tipo di pelle, oppure dalla durezza dell’ acqua del rubinetto che utilizziamo per lavarci il viso! Oppure ancora rimuovere residui di trucco o tracce di inquinamento.

Se non passiamo il tonico, quel che può succedere è che la restante parte invisibile di scorie presenti sulla nostra pelle, vada a infilarsi per bene nei pori insieme alla nostra skincare e ciò che otteniamo è: imperfezioni, rughe, pelle non uniforme.

E’ quindi fondamentale passare un dischetto di cotone pregno di tonico su viso e collo dopo aver deterso il viso.

Successivamente si passa all’ eventuale applicazione di un siero.

credit: theskinroomwithlauren.com

Il siero ha la funzione di amplificare i benefici della crema apportando principi attivi specifici in maniera più concentrata all’ interno della nostra pelle. Spesso viene snobbato anche lui, ma specialmente se utilizziamo una stessa linea di prodotti per la nostra skincare, si rivelerà un grande alleato! E ricordiamoci sempre che il siero va spalmato e poi pressato all’ interno dell’ epidermide per favorirne la penetrazione.

Successivamente al siero e prima delle creme, possiamo utilizzare un gelspecifico per le imperfezioni come acne o brufoli, nel caso in cui ne avessimo necessità e lasciarlo asciugare.

Dopodichè si passa alle creme.

credit: Empire Beauty School

Anche in questo caso scelte in base alle nostre necessità e tipo di pelle, vanno stese e poi massaggiate sul viso usando specifiche gestuelle oppure semplicemente con movimenti che “rimodellano” il tessuto epidermico dal basso verso l’ alto del viso.

Successivamente e non meno importante, la crema contorno occhi.

L’ età ideale per iniziare ad applicarla è intorno ai 25 anni, momento nel quale il nostro corpo inizia a produrre meno collagene. C’è chi se ne accorge dopo e chissene accorge prima notando i primi, anche se piccolissimi, cedimenti strutturali come abbassamento delle gote o prime rughe nel contorno occhi e/o naso labiali.

credit: theFashionSpot

Il contorno occhi serve a trattare una parte delicatissima in cui lo spessore della pelle è 10 volte inferiore al resto del viso ed è meno predisposta ad assorbire.

Infatti non useremo mai una crema viso nella zona del contorno occhi proprio perchè sono studiate per due conformazioni di pelle completamente diverse!

Vi sono creme contorno occhi per prime rughe, per pelli problematiche, correttive a livello di colore, per borse, per rughe meno o più severe, a voi la scelta.

Ed ora distinguiamo da sera a mattina.

Nel caso della sera possiamo pensare di fare delle maschere purificanti prima della skincare o idratanti prima dell’ applicazione dellacrema notte, oppure andremo ad applicare direttamente una crema più ricca e adatta alla notte o un siero in caso di pelli particolarmente grasse.

credit: Beauty Tips

Nel caso del mattino invece, alcuni consigliano di andare ad applicare direttamente la protezione solare sulla nostra crema giorno. Personalmente, preferisco nettamente prendere una nocina di crema idratante, una nocina di protezione solare, mischiarle insieme e stenderle sul viso.

Così siamo prontissime per affrontare la nostra giornata!

Se seguirete tutti gli step alla lettera, noterete un evidente miglioramento e non riuscirete più a farne a meno!

———–

Spero di esservi stata utile!

Se vi va, lasciateci un commentino con qualche consiglio o la vostra impressione in merito a questo articolo.

A presto!!

Xoxo – Miriam

Lascia un commento