Il primo passo è il taglio ma… Come gestisco i miei capelli corti e mossi?

Da quando ho tagliato i capelli corti e mossi in un bob cerco sempre nuovi modi per far si che le mie onde naturali non siano ingestibili e non sembrino un nido!

Come fare?

Usare il calore

Il mezzo da usare più semplice e veloce, per tenere a bada i capelli corti e mossi, è il ferro, ma dovete prendere delle accortezze. Non tutti i ferri vanno bene per i capelli corti e mossi, ve ne servirà uno con un diametro stretto. Il procedimento è lo stesso che si usa con i capelli lunghi ma  se volete un mosso più naturale il mio consiglio è quello di scuotere un po’ i capelli.

Ovviamente si può fare la stessa cosa con una piastra, non troppo larga.

Se non vi piace il calore diretto sul capello vi sarà di aiuto il diffusore durante l’asciugatura dei capelli. In questo caso dopo aver lavato i capelli applico una spuma, che non incolli troppo i capelli. Dopodiché a testa in giù raccolgo i capelli nel diffusore e li asciugo ad una temperatura non troppo alta. In questo modo l’effetto sarà più naturale e non rischio di rovinare troppo i capelli.

Poi con le mani aggiusto il ciuffo, spostandolo lateralmente.

Metodi alternativi

Se l’idea del calore diretto sui capelli non vi fa impazzire ci sono altri modi per ottenere delle bellissime onde!

Uno dei metodi è  quello che richiede l’uso di elastici e forcine. Dopo aver lavato i capelli, tamponateli con un asciugamano e pettinateli per evitare nodi. Dopodiché con le dita arrotolate su se stesse delle piccole ciocche di capelli, in modo da creare dei mini chignon. Ogni chignon dovrà essere fissato alla cute con forcine o elastici.

A questo punto potete scegliere se usare il phon a bassa temperatura o tenere gli chignon tutta la notte per farli asciugare (in questo caso vi consiglio di mettere una cuffia per capelli per non rovinare tutto il lavoro mentre dormite).

Se avete optato per un taglio leggermente più lungo, come un bob, anche le trecce saranno un sistema molto efficace per ottenere le onde.

L’ultimo sistema che ho provato e il risultato mi è piaciuto molto è quello della fascia per capelli. Dopo il lavaggio si applica la spuma più adatta a voi a capelli umidi, poi si mette la fascia a metà della fronte. A questo punto si dividono i capelli in ciocche e si arrotolano stretti intorno alla fascia. Anche con questo metodo potete scegliere se asciugarli un po’ con il phon e tenerli in posa o tenerli tutta la notte.

Spero questi consigli vi siano utili! Non abbiate paura dei capelli corti!

Laura

Share: